Philippe Artias

Artista autodidatta, Artias inizia a dipingere negli anni ’30. La sua opera ebbe inizio con il geniale incontro con Matisse e Picasso.Philippe Artias era uno studente e amico di Picasso, trascorse con lui cinque anni a Parigi, periodo che avrebbe segnato il suo approccio alla pittura. È grazie al maestro che Artias si avvicinò alla ceramica, prima in Francia e poi nelle Marche, dove ottenne un notevole successo commerciale. Il suo lavoro si concentra su colori appassionati e generosi e sulla potenza espressiva delle forme irregolari in immagini complesse. Anche nel  caso della ceramica procede per cicli, in modo che gli argomenti possano essere considerati in un secondo momento e presentati per un’analisi approfondita e continuativa. Nell’esecuzione le opere sono dinamiche, abbondanti e  piene di vitalità.

A self-taught artist, Artias began painting in the 1930s. His work began with the brilliant meeting with Matisse and Picasso.Philippe Artias was a student and friend of Picasso and spent five years with him in Paris, a period that would mark his approach to painting. It was thanks to the master that Artias approached ceramics, first in France and then in Italy, where he achieved considerable commercial success. His work focuses on passionate and generous colors and the expressive power of irregular shapes in complex images. Even in the case of ceramics, he proceeds in cycles, so that subjects can be considered at a later stage and presented for in-depth and ongoing analysis. In execution, the works are dynamic, abundant and full of vitality. 

Nessun risultato

La pagina richiesta non è stata trovata. Affina la tua ricerca, o utilizza la barra di navigazione qui sopra per trovare il post.

Product Enquiry

  • Privacy and Cookies Policy"/>
Riceverete risposta in massimo 24h / You will receive answer in maximum 24h